Sul Sacerdozio

«Sentivo di prepararmi ad un passo che doveva trasformare completamente il mio spirito, che doveva formarmi altro Cristo. Sentivo che il Sacerdozio era sacrificio, era immolazione, era l’unione più intima con Cristo. Era il più stretto vincolo con la Maestà Divina che io dovevo rappresentare qui sulla terra, era come una immedesimazione con Gesù; lo sentivo e ricordo ancora quei giorni dei Santi Esercizi, ricordo le vibrazioni dell’anima mia e del mio spirito proteso unicamente verso questa grande, sublime idea, e ricordo la consacrazione in ogni suo momento».

Previous Amiamo, amiamo più accesamente

Pagina ufficiale del Servo di Dio
Carlo Angelo Sonzini

Ancelle di San Giuseppe:

Varese – Viggiù – Busto Arsizio – Guatemala

Notizie ed eventi

Iscriviti qui per ricevere la nostra newsletter periodica e restare aggiornato su tutte le attività in Italia e nel mondo.

Carlosonzini.it - Copyright MMXXII, Ancelle di San Giuseppe Lavoratore. Tutti i diritti riservati.

it_ITItalian